Viaggiarepertutti

Sei in Home - In Italia - In Emilia Romagna - A spasso nel modenese: motori e sapori
A SPASSO NEL MODENESE: MOTORI E SAPORI
Una terra ricca, variegata, che affianca il rombo dei motori più famosi del mondo alla sapienza tradizionale del lavoro dei campi, delle vigne, degli allevamenti... Scoprire Modena e i suoi dintorni significa imparare la pazienza delle acetaie e la cordialità di chi ha saputo fare dell'accoglienza uno stile di vita. Venite con noi!
Dove dormire
Per i nostri percorsi alla scoperta della zona abbiamo sempre scelto di pernottare fuori Modena, grazie anche alle distanze brevi tra una località e l'altra. Gli hotel che abbiamo sperimentato offrono un'accoglienza di elevatissimo livello, unità alla comodità di stanze accessibili anche a ospiti con sedia a rotelle e comodi parcheggi.
Segnaliamo l'ottimo Best Western Plus Hotel Modena Resort di Formigine, e consigliamo vivamente una cena al ristorante Nero Balsamico per un'esperienza culinaria importante, con un servizio accurato e grande attenzione alle esigenze anche dell'ospite in sedia a rotelle.
Altro hotel eccellente la Locanda La Gazzella a Maranello, a breve distanza dal centro. L'hotel offre spaziose suite anche al piano terra e comodo parcheggio proprio di fronte alla struttura, oltre a un eccellente ristorante che offre specialità della cucina emiliana.
Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine
I musei
Modena è una città ricca di storia, monumenti e musei. Ne abbiamo visitato per ora solo uno che ci incuriosiva in modo particolare, perchè speravamo ci riportasse ai ricordi della nostra infanzia di viaggiatori non più... giovanissimi! Stiamo parlando del Museo della Figurina Panini, nato grazie alla passione collezionistica di Giuseppe Panini. Un allestimento funzionale nel Palazzo Santa Margherita offre ai visitatori la possibilità di ripercorrere non solo la storia dei più celebri albun di figurine, dai calciatori ai cartoni animati, ma anche di tornare indietro nel tempo fino alle origini della cromolitografia e delle sue innumerevoli applicazioni.
Il museo si sviluppa al secondo piano del palazzo: per accedere suggeriamo di parcheggiare l'auto in uno dei numerosi stalli riservati presenti in zona (attenzione: a Modena è in vigore l'area ZTL, contattate la Polizia Locale al n. 800200684 per registare il passaggio della vostra auto con contrassegno disabili) e di avvisare il custode che vi farà accedere all'ascensore. Unico neo, il bagno non è attrezzato per portatori di handicap.
Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine
Un mito nel mondo: la Ferrari tra Maranello e Modena
Il percorso alla scoperta del mondo Ferrari si sviluppa tra Maranello, cuore pulsante della fabbrica da dove escono i gioelli a quattro ruote, e Modena dove sorge il Museo Enzo Ferrari.
A Maranello è possibile organizzare un emozionante percorso che parte dal Museo Ferrari, interamente accessibile e sviluppato su tre livelli raggiungibili con ascensore: qui ci si può immergere nella storia del marchio e delle corse, incontrando i grandi campioni che hanno corso con la rossa.
Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine
Alla visita al museo è possibile abbinare un indimenticabile giro guidato alla storica fabbrica Ferrari e alla pista di Fiorano.
Il percorso, che dura circa 50 minuti, parte a orari prestabiliti dal piazzale antistante il museo; deve essere prenotato e al momento della prenotazione potete segnalare la necessità di utilizzare la sedia a rotelle.
Se siete in grado di salire autonomamente i gradini del pullman, la vostra sedia verrà caricata nel bagagliaio oppure depositata presso il vicino ufficio IAT, dove potrete recuperarla al termine (durante il percorso non si scende mai dal pullman ed è vietatissimo fare fotografie!). In caso contrario segnalate le vostre esigenze al momento della prenotazione.
Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine
A Modena si può visitare invece il Museo Enzo Ferrari, che accosta l'edificio storico dell'officina dove lavorava il padre di Enzo - oggi sede del Museo dei Motori - all'avveniristico padiglione dove bolidi fiammanti prendono vita grazie ai filmati avvolgenti che raccontano la storia di Enzo e la fortuna della Ferrari nel mondo del cinema.
Il museo è interamente accessibile, raggiungibile comodamente in auto con comodi parcheggi riservati e  bagni accessibili.
Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine
I sapori della tradizione: l'Aceto Balsamico Tradizionale di Modena
Trovandoci in un terra rinomata per i prodotti gastronomici tradizionali, al "percorso Ferrari" abbiamo abbinato una bellissima visita ad una acetaia, in particolare all'Acetaia Malpighi di Modena che offre l'esperienza "Taste&Tour".
Si tratta di un percorso guidato interamente accessibile, privo di barriere architettoniche: con gentilezza e competenza verrete accolti nella struttura della famiglia e qui vi verrà illustrato il lungo e paziente processo che porta alla produzione dell'Aceto Balsamico Tradizionale di Modena.
Al termine una lunga e accurata degustazione guidata vi permetterà di scoprire i sapori di questo pregiato prodotto italiano.

Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine
I sapori della tradizione: il Lambrusco di Sorbara
Terra di vini, Sorbara ci ha riservato la visita alla cantina Divinja: accolti da Denis, ultimo della generazione Barbanti che ha ereditato la passione dal nonno Tarcisio, abbiamo avuto la possibilità di visitare l'azienda di famiglia. La visita guidata ci ha portato alla scoperta della cantina totalmente accessibile e dei metodi di vinificazione del Lambrusco di Sorbara DOC e degli altri vini della casa. Siamo rimasti colpiti dalla bellezza dei luoghi e dalla passione che c'è dietro tutto questo, soprattutto ascoltando il drammatico racconto dei danni subiti durante il terremoto del 2012 e l'alluvione del 2014...
Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine