Viaggiarepertutti

Sei in Home - In Italia - La Lombardia - Le ville di Brianza
LE VILLE DI BRIANZA
La Brianza, si sa, è stata per secoli terra di villeggiatura per i nobili: boschi, campagne, un territorio che comincia a ondularsi rispetto alla pianura e che offre viste spettacolari sulle Prealpi, il tutto accompagnato dallo scorrere dei fiumi.
viaggiarepertutti.it inizia un percorso alla scoperta di questi tesori d'arte, raccontandovi quelli che abbiamo sperimentato essere accessibili anche in sedia a rotelle. Volete seguirci?
VILLA VISCONTI BORROMEO LITTA A LAINATE
Foto Wikipedia
Descrizione immagine
Foto Wikipedia
A poca distanza dal grande sito espositivo di EXPO2015 la Lombardia - e la provincia di Milano in particolare - riserva una sorpresa: una villa di delizia edificata alla fine del XVI secolo, rinomata per i suoi fantastici giochi d'acqua.
Varcato l'austero portone e attraversato il cortile, abbiamo raggiunto il giardino retrostante e qui... inizia un percorso veramente incantato! Certo, siamo in un edificio storico e la pavimentazione non è sempre perfettamente in piano, ma il percorso è fattibile anche in sedia a rotelle e soprattutto verrete accolti e aiutati dai volontari che si prodigano per posizionare rampe e facilitare i vostri spostamenti.
La villa fu realizzata per volere del conte Pirro I Visconti Borromeo intorno al 1585, ispirandosi alle ville medicee toscane; per i lavori furono chiamati importanti architetti dell'epoca, come Martino Bassi, e diversi scultori e i pittori incaricati di abbellire la residenza e gli splendidi giardini.
Capolavoro della villa è il Palazzo delle Acque, più comunemente conosciuto come Ninfeo: qui decine di giochi e sorprese d'acqua allietavano gli ospiti delle grandiose feste organizzate nella splendida cornice dei giardini.
Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine
Ancora oggi i giochi d'acqua stupiscono il visitatore: azionati da abili fontanieri e perfettamente restaurati dopo l'acquisto della proprietà da parte del Comune di Lainate, i particolari congegni idraulici sorprendono gli ospiti. Spruzzi improvvisi, piogge, giochi stupefacenti, grotte incrostate di pietre e conchiglie... per il tempo della visita vi sentirete immersi in un mondo fantastico, fuori dal tempo!
Il percorso si snoda tra sale riccamente decorate, grotte, passaggi dove sarete sorpresi dai giochi d'acqua... vedrete la gallina dalle uova d'oro e concluderete il percorso nel giardino, intorno alla fontana monumentale, il luogo dove risulta un po' più difficoltoso muoversi in sedia a rotelle.

Un ringraziamento particolare a Il Grappolo società cooperativa sociale di Lainate - Progetto NoLimits per l'organizzazione della visita.