Viaggiarepertutti

Sei in Home - In Italia - Il Veneto - Soave tra Medioevo e vigneti
Palazzo di Giustiza
Porta di Verona
Visita alla cantina
SOAVE TRA MEDIOEVO E VIGNETI

Nella nostra ricerca di luoghi suggestivi, accessibili, che ci raccontino un territorio e le sue bellezze siamo andati a scoprire Soave, in provincia di Verona.
Ecco cosa abbiamo fatto... 
SOAVE
Il borgo di Soave sovrastato dal suo castello appare quasi all'improvviso nel paesaggio ondulato dei Monti Lessini, a circa 30 chilometri da Verona. Facilmente raggiungibile con l'autostrada A4, il borgo si svela mano a mano che ci si avvicina: dapprima appare la rocca di epoca scaligera (1369 circa), costruita per dominare l'antica Via Postumia di epoca romana, poi si coglie la cinta di mura merlate che racchiude il centro storico.

Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine
Il centro storico di Soave è percorribile in macchina (esclusa la domenica e in occasione di manifestazioni particolari), ma noi consigliamo di parcheggiare in uno dei numerosi stalli riservati ai titolari di contrassegno disabili (ad. esempio nei pressi di Porta Verona) e di qui con una breve passeggiata accessibile varcare le mura e inoltrarsi nel cuore del borgo.
Se percorrete la centrale via Roma (è in salita, quindi bisogna organizzarsi di conseguenza, con un aiuto o carrozzina elettrica) avrete modo di gustare l'atmosfera sospesa nel tempo, tra gli antichi palazzi come Palazzo Cavalli in stile gotico veneziano e tanti piccoli negozi...
Un vecchio negozio
La salita al castello
Il palazzo di giustizia
Tutto parla di vino...
Salite fino a Piazza dell'Antenna, così chiamata per il pennone da cui un tempo sventolava il gonfalone di Venezia e che fu donato a Soave per ricambiare la fedeltà verso la Serenissima dimostrata dagli abitanti del borgo durante la guerra contro la Lega di Cambrai all'inizio del '500. Purtroppo molti edifici antichi, castello compreso, sono di difficile accesso sia per persone con disabilità motoria che per persone che camminano con difficoltà, ma il borgo merita comunque una visita: è davvero bellissimo! 
Tutto nel paese ricorda la produzione degli eccellenti vini del territorio, per cui abbiamo organizzato una visita totalmente accessibile in sedia a rotelle a una delle numerose cantine presenti nella zona. La nostra scelta è caduta su Borgo Rocca Sveva di Cantina di Soave, una casa vitivinicola fondata nel 1898. La struttura si trova a pochi passi dalle mura ed è dotata di un comodo parcheggio privato: qui, accolti dalla gentilissima Perla, ci siamo immersi in un percorso accessibile e ricco di emozioni che coinvolgono tutti i sensi nella cantina scavata nel cuore della collina, tra botti in legno, barrique, vecchie fotografie, zone di produzione dove nascono i prodotti di eccellenza di questo territorio...
Affascinati dal racconto appassionato e dalla cura di ogni dettaglio, abbiamo concluso il nostro percorso con una bellissima degustazione guidata alla scoperta di tre vini fantastici, il Soave, il Valpolicella Ripasso e l'Amarone della Valpolicella...
Inizia la visita alla cantina
In cantina tra le botti
Descrizione immagine
Fasi della produzione
Pronti per la degustazione